Escursione a Pra Soccio sulla Costiera dei Cech

Pubblicato

L’escursione a Pra Soccio è facile e non troppo lunga. Utile per prendere confidenza con i dislivelli e l’ambiente selvaggio della Costiera dei Cech.

In Breve:

  • Dislivello: 564 metri
  • Tempo di percorrenza: 2 ore per la salita
  • Difficoltà escursionistica: E
  • Quota massima: 1653 m
  • Sentiero: non numerato ma ben segnalato, con segni bianchi e rossi e cartelli indicatori.
  • Avvertenze: il nome dei luoghi menzionati, in particolare Pra Soccio, possono differire dalla toponomastica delle cartine escursionistiche e da altre informazioni che si possono trovare sul web. Pra Soccio: Pre Soccio, Pra Sücc’, Pre Sücc’, Presoccio…

Attenzione:
Le escursioni qui descritte possono essere pericolose se affrontate senza la necessaria preparazione.
Sii consapevole di dove stai andando, informati sulle condizioni dei sentieri, consulta le previsioni metereologiche e non dare nulla per scontato.

Se decidi di seguire le indicazioni qui descritte accetta e ricorda che la responsabilità è solo tua.

Località di partenza:
Poira di Civo, che si raggiunge seguendo la strada provinciale che da Morbegno sale in costante salita e oltrepassa i paesi di Dazio, Vallate e Serone.

Giunti a Serone si svolta a destra sempre seguendo la strada provinciale e dopo aver tralasciato la frazione di Naguarido sulla destra si arriva a Chempo.

Al primo incrocio svoltare a sinistra e seguire la strada comunale che porta prima a Roncaglia di Sotto e poi, dopo una serie di tornanti, si raggiunge Poira di Civo (Poira di Dentro).

Oltrepassare la Pizzeria Cris e seguire la strada asfaltata fino al suo termine. Ampio parcheggio in corrispondenza della chiesa.

Salita:
individuare il campetto sportivo e dirigersi a sinistra di questo.
Poco prima di una abitazione, in corrispondenza di un magazzino, si notano le indicazioni per il Bivacco Bottani-Cornaggia. Seguire la stradina sterrata che si inoltra nel bosco dove sorgono alcune case e baite. Dopo pochi minuti, in corrispondenza dell’ultima baita sulla destra, individuare la segnaletica per il Bivacco Bottani.

Il sentiero continua dolcemente e piacevolmente nella pineta per circa 30 minuti fino a raggiungere un piccolo torrente con delle indicazioni sulla destra per Peccio (Pesc).
Tralasciare queste indicazioni e proseguire sulla sinistra su sentiero che diventa sempre più ripido.

La pineta a questo punto lascia spazio a un bosco di betulle e il sentiero, ben marcato ma con poca segnaletica, prosegue ripido e con numerose svolte fino a raggiungere la Pista Tagliafuoco della Costiera dei Cech.

La traccia del sentiero riprende proprio di fronte al percorso appena fatto e dopo un breve strappo iniziale leggermente malmesso e franoso, continua con una pendenza costante.

Il persorso piuttosto ripido e sempre ben marcato, permette di alzarsi velocemente di quota e raggiungere una fascia boscosa più aperta con un ampio panorama sulla bassa Valtellina.

Dopo un breve e piacevole tratto pianeggiante si seguono le indicazioni sulla destra e in pochi minuti il bosco finisce e si giunge all’alpeggio di Pra Soccio a quota 1653 metri.

Panorama dalla Costiera dei Cech verso le Orobie
Panorama da Pra Soccio verso le Orobie.

Discesa:
Per lo stesso itinerario.

Itinerari collegati:

  • L’alpeggio di Pra Soccio si trova a circa metà percorso dell’itinerario che conduce al Bivacco Bottani – Cornaggia, 2327 m. Il sentiero da Pra Soccio fino al bivacco è semplice e abbastanza frequentato. Calcolare altre 2 ore di cammino
  • Da Pra Soccio è anche possibile raggiungere i Tre Cornini, 2021 m. in circa 1 ora, dapprima su sentiero (lo stesso per il Bivacco Bottani) e poi seguendo scarse tracce su zone poco frequentate. Molto panoramico.
  • Sempre partendo da Pra Soccio un altro itinerario molto interessante ma difficile e poco frequentato è quello che porta in cima alla Croce Gam, 2585 m. Solo per esperti della zona.

Altro:
Dall’ alpeggio di Pra Soccio sono possibili molte altre combinazioni di itinerari anche ad anello, sia facili che difficili: Escursioni sulla Costiera dei Cech. Descrizione, tempi e difficoltà.
Mappa consigliata: Kompass n°92
La mappa utilizzata in questo post è stata rielaborata da OpenStreetMap.

Serena

Di Serena Dalan

Mi piace viaggiare, camminare, leggere e cucinare dolci. No carne, solo vegetali. Ultimo viaggio: Nepal 2020 --- I like travelling, walking, reading and cooking cakes. No meat, just veggies. Last travel: Nepal 2020