Il giro attorno alla Torre Bering è una escursione poco frequentata che si svolge in luoghi solitari e senza tracce di passaggio in alcuni punti. Solo per esperti!

A sx il Passo del Colino orientale, al centro la Torre Bering e a dx il canalone erboso di salita.

In Breve:

  • Dislivello: 1323 metri
  • Tempo di percorrenza: 4/5 ore
  • Difficoltà escursionistica: EE
  • Quota massima: Passo del Colino orientale 2412 m.
  • Sentiero: segnalato con segnavia bianchi e rossi, non sempre visibili.
    Per un lungo tratto non ci sono ne segnavia ne tracce di passaggio.

Località di partenza:
Poira di Civo al termine della strada che da Morbegno in costante salita raggiunge prima Dazio e poi Serone.
Arrivati all’incrocio della Frazione Chempo si svolta a sx, si passa davanti al B&B Costiera dei Cech e si continua fino alla fine della strada. Buone possibilità di parcheggio.

Salita:
Dal parcheggio si seguono le indicazioni per Ledino, tenendo il campetto da calcio sulla sx, e si segue tutta la lunga strada non asfaltata che porta fino all’ Agriturismo Cascina da Piero. 30 minuti.

Individuare le indicazioni per Pesc che si raggiunge percorrendo in salita un bel bosco e dopo aver incrociato la pista tagliafuoco della Costiera dei Cech.

Proseguire in piano ed individuare il sentiero, poco visibile all’inizio, che con percorso sempre più ripido e panoramico conduce alla Baita del Colino 1937 m.

Il sentiero continua sulla destra in direzione della ben visibile Torre Bering . Poco prima di raggiungere una seconda baita si lascia il sentiero principale e si punta al ripido sentiero erboso che scende da una piccola forcella posta tra il Corno del Colino a dx e dalla Torre Bering a sx (vedi la fotografia all’inizio del post e la didascalia)

Si risale il canalone a tratti ripido e senza tracce di passaggio fino a raggiungere in circa 30 minuti la forcella che si affaccia sulla Valle di Spluga. La forcella non è quotata ne tanto meno segnalata sulle carte essendo parte della cresta che culmina con il Corno del Colino.

Continuare sulla sinistra per terreno pianeggiante, cercando di individuare il passaggio naturale che permette di scendere in maniera facile sotto al versante est della Torre Bering. Da qui è possibile individuare a grandi linee il Passo del Colino orientale che si raggiunge dopo aver attraversato alcuni grandi massi accatastati. Il percorso in questa parte dell’itinerario è abbastanza intuitivo se si conosce la zona.

Dal Passo del Colino orientale si scende nella Val Toate per comodo sentiero e in circa 30 minuti si ritorna al punto nel quale si era abbandonato il sentiero per dirigersi verso il canalone erboso.

Discesa:
per lo stesso itinerario.

Altro:
Mappa consigliata: Kompass n°92.
Attenzione però, l’itinerario non è correttamente indicato!
Attenzione: sulla tua mappa sono segnalati più di un Passo del Colino? Qui ti spiego il perchè!

Serena