Escursione al Rifugio Ponti – Valle di Preda Rossa

Pubblicato

Il Rifugio Ponti (o Rif. Cesare Ponti) é situato alla testata della Valle di Preda Rossa, una laterale della Val Masino, al cospetto del Monte Disgrazia. Escursione facile e che permette di visitare un luogo magnifico.

Il Rifugio Ponti

In Breve:

  • Dislivello: 660 metri
  • Tempo di percorrenza: 2 ore
  • Difficoltà escursionistica: E
  • Quota rifugio: 2559 m
  • Sentiero: non numerato ma ben segnalato con segnavia bianchi e rossi

Attenzione:
Le escursioni qui descritte possono essere pericolose se affrontate senza la necessaria preparazione.
Sii consapevole di dove stai andando, informati sulle condizioni dei sentieri, consulta le previsioni metereologiche e non dare nulla per scontato.

Se decidi di seguire le indicazioni qui descritte accetta e ricorda che la responsabilità è solo tua.

Località di partenza:
il parcheggio di Preda Rossa, che si raggiunge percorrendo la lunga e tortuosa strada che da Filorera, in Val Masino, si stacca sulla destra. Attenzione, la strada è soggetta a pagamento del ticket giornaliero acquistabile o all’inizio della strada tramite distributore automatico o presso gli esercizi commerciali della zona. Ampio parcheggio.

Salita:
dal parcheggio seguire l’evidente sentiero che si inoltra nella piana. Tramite alcune passerelle in legno si oltrepassano delle zone con acqua stagnante e dopo un breve strappo in salita si raggiunge la seconda piana di Preda Rossa. La si percorre fino a circa metà e poi si svolta a sinistra per risalire il ripido pendio sovrastante. Oltrepassata questa zona più ripida si continua in leggera e costante salita fino ad avvistare il Rifugio Ponti che si raggiunge in breve.

Discesa:
per lo stesso itinerario. Dal rifugio è possibile raggiungere gli altri rifugi della Val Masino percorrendo il Sentiero Roma. Solo per esperti.

Itinerario collegato:
è possibile raggiungere la Bocchetta Roma a quota 2850 m in circa un’ora di cammino.

Storia del rifugio:
nel 1881 venne costruito nei pressi dell’attuale rifugio, la Capanna Disgrazia che fu poi donata dal conte Francesco Lurani, che la fece edificare, al CAI di Milano nel 1883.
Rilevatasi da subito troppo piccola per contenere i numerosi alpinisti che vi si recavano per la salita del Monte Disgrazia, nel 1890 venne affiancata da un’altro edificio: la Capanna Cecilia.
L’attuale Rifugio Ponti fu costruito nel 1928 e infine ristrutturato nel 1999.

Altro:
Per info sui periodi di apertura visitare il sito del rifugio (proprietario della foto del rifugio)
Mappa consigliata: Kompass n°92 e n°93
Altre escursioni in Val Masino

Sere

Di Serena Dalan

Mi piace viaggiare, camminare, leggere e cucinare dolci. No carne, solo vegetali. Ultimo viaggio: Nepal 2020 --- I like travelling, walking, reading and cooking cakes. No meat, just veggies. Last travel: Nepal 2020